A fine giornata
Fai i conti con te stesso.
Solo con le paure,
Con la felicità.
Con la tua coscienza.
La tua voce ti parla e racconta
tutto ciò che vuoi.
A fine giornata, mentre prendi sonno.
Un coro silenzioso
di sentimenti da ascoltare.
Non puoi fuggire
Non ci riesci.
E sei lì, ammanettato dai fili invisibili
che sono i fantasmi della tua giornata,
I fantasmi del tuo passato,
Gli incubi del tuo presente,
Le disillusioni del tuo futuro.
A fine giornata, vedi tutto.
Hai il mondo davanti e devi soltanto
aspettare domani.
Lo conquisterai. La tua coscienza, ora.
Te stesso, adesso.
A fine giornata, ci sei solo tu.

Annunci